Foto PrecedenteFoto Successiva
 

Venite a conoscere la nostra regione da soli

In auto

Con l'auto potrete visitare la maggior parte dell'isola e potrete scoprire baie tranquille per continuare le vostre vacanze naturiste. È opportuno sapere che le strade di Creta sono molto varie per quanto riguarda la qualità, e potrete incontrate strade costruite secondo le norme europee ed americane, ma anche strade che non sono molto diverse da mulattiere, ricoperte da bassa vegetazione o da pietre di calcare.

Queste ultime stradine sono per i più avventurosi e vi condurranno in paesini rimasti intatti al trascorrere del tempo, ed in località di una bellezza naturale da mozzafiato. In ogni caso, è opportuno viaggiare sempre con prudenza ed essere pronti a qualunque imprevisto - soprattutto quando si deve percorrere una curva senza alcuna visibilità: non si può mai sapere cosa sta venendo dall'altra parte!

Acquistate una buona cartina e chiedete consigli anche alla Reception del nostro albergo, che potrà farvi delle proposte su dove dirigervi. Presso la Reception, esiste una Cartina Geografica di Creta ingrandita, ed un'altra ancora con località selezionate accompagnate da fotografie e relativa descrizione, distanza chilometrica dall'albergo e come raggiungerle. Vi sarà molto utile. Controllate sempre l'auto prima di partire per una qualunque destinazione, accertatevi di essere forniti di acqua in quantità sufficienti ed informate la Reception della vostra destinazione e dell'ora in cui pensate di rientrare.

Con un' imbarcazione

Loutrò

Si tratta di un paesino pittoresco ad appena una mezzoretta di distanza da Chora Sfakion col peschereccio. È annidato in una bellissima baia naturale con acque cristalline. Sulla penisola vicina, si conservano i resti di un castello ed altri ancora risalenti all'età romana.

Aghia Roumeli

È particolarmente famosa o meglio, è sostanzialmente sconosciuta, poiché è il paese dove si arriva al termine della traversata della gola, internazionalmente nota, di Samarià. Il paesino di Aghia Roumeli è indegnamente noto, perché rappresenta solo il punto di transito per quanti sono semplicemente "scesi" attraversando la gola. Intorno all'ora di pranzo, c'è confusione e folla perché cominciano ad arrivare i visitatori che hanno portato a termine la loro marcia ma, se vi allontanate dal centro del paesino, troverete un attimo di pace ed uno scenario bellissimo. Esiste una spiaggia ad est del paesino che, di solito, è deserta e forse potrete anche praticare il nudismo. Potrete anche sciacquarvi dall'acqua di mare, tuffandovi nel fiume Samarià, proprio alla sua foce nel mare, anche se l'acqua non è molta durante i mesi estivi.

Nel caso in cui desideriate camminare meno, potrete arrivare fino al vecchio paesino di Aghia Roumeli, ed all'ingresso del Parco Nazionale di Samarià. Di qui, con una marcia di una mezz'oretta circa, si raggiungono le "Sidires Piles", cioè le Porte di Ferro, come le chiamano in greco, il punto più stretto della gola, famosissimo in tutto il mondo. Potrete continuare - addentrandosi nella gola il paesaggio diventa sempre più spettacolare - fino a quando non decidete di ritornare.

Spiaggia Marmara

La spiaggia Marmara è una baia ricoperta da sassolini, un po' in disparte, creatasi all'uscita della suggestiva gola di Aradena, e costituisce un punto molto amato dei naturisti, da numerosi anni. Deve il suo nome alle rocce non molto dure e variopinte che si trovano in tutta la zona. La spiaggia è molto distante dalle zone abitate, perché è necessario percorrere un'ora di strada a piedi dalla spiaggia più vicina e popolata di Likos, e 75 minuti, sempre a piedi, dal paesino di Loutrò. Non esistono strade e quindi, la marcia o un'imbarcazione sono gli unici modo per raggiungerla. Esiste una piccola trattoria vicino alla spiaggia, dove potrete semplicemente riposarvi.

Spiaggia Glykà Nerà

Glykà Nerà (il nome fa riferimento alle acque dolci che si trovano sotto la superficie del suolo), è una delle spiagge più belle di tutta Creta, con acque di un azzurro intenso e sassolini. Nel 2003 questa spiaggia è stata classificata tra le venti spiagge migliori di tutta Europa dal quotidiano London Times! E deve il suo nome appunto alle acque dolci che scaturiscono tra i sassolini!

In generale, Glykà Nerà è accessibile sono via mare, con un peschereccio. Tuttavia, per i più audaci ed appassionati dell'avventura, esiste un sentiero che parte da Chora Sfakion (mezz'ora di percorso) ed uno ancora più difficile che inizia a Loutrò (percorso di un'ora con passaggi a strapiombo sul mare, cosa piuttosto preoccupante). Malgrado questa veduta "angosciante", il sentiero è abbastanza sicuro perché le autorità locali si occupano della sua manutenzione, visto che costituisce parte del sentiero europeo E4.

Marciando

Creta è un vero e proprio paradiso per gli appassionati della marcia, con tante stradine meravigliose e varie da seguire. Se siete in marcia individualmente, allora sarebbe opportuno avvertire sempre la Reception dell'albergo, sull'itinerario che intendete seguire informando anche sull'ora in cui contate di rientrare! Alcuni dei percorsi più frequentati sono indicati nell'apposita sezione del nostro sito.

Per visualizzare altre fotografie delle nostre escursioni naturiste, siete pregati di visitare l'apposita sezione (Galleria Fotografica).

Per visualizzare altre fotografie della nostra zona che potrete visitare individualmente, siete pregati di visitare l'apposita sezione (Galleria Fotografica).

Se volete dare uno sguardo a tutti questi luoghi, visitate l'apposita sezione con le video delle nostre escursioni.